ARTESIA
(Archivio Testuale del Siciliano Antico) vuole essere un articolato strumento di studio sul siciliano medievale.

Rende accessibile alla lettura (fatti salvi i diritti di copyright) e alla interrogazione, con il programma GATTOWEB, oltre ad una selezione di documenti, il corpus, filologicamente attendibile e periodicamente aggiornato, dei testi letterari e paraletterari scritti in volgare siciliano dalle prime attestazioni del XIV secolo sino alla prima metà del XVI.

Fornisce di ogni autore e testo una breve presentazione, in modo da coniugare alle istanze della documentazione un approccio storico-critico che metta in evidenza i rapporti con la tradizione latina e con altre tradizioni testuali romanze (toscana, catalana, etc.).

Pubblica in versione elettronica studi e ricerche attinenti, anche indirettamente, al siciliano medievale.

Contribuisce a porre le basi documentarie per la redazione di un Vocabolario del siciliano medievale.