Barcelona BC 990

Barcelona (Spagna), Biblioteca de Catalunya, 990, 1400 - 1600

Codice cartaceo, di mm. 330 × 222; le cc. le cc. 2-9 costituiscono un quaderno interpolato di mm. 295×215. Filigrana: guanto sormontato da un fiore a cinque petali, con impresse sul palmo le lettere D M (Cfr. Briquet n. 10727-77).
Complessivamente di 198 carte vergate da mani diverse di periodi differenti, presenta una numerazione moderna a matita completa e apposta al solo recto in corrispondenza del margine superiore destro (anche se ciascun testo presenta una ulteriore numerazione coetanea alla scrittura).
Il testo è disposto su due colonne di circa 32 righi ciascuna da c. 10r a c. 179r e a riga unica da c. 180r a c. 196r.
Rilegato in pergamena semifloscia, sulla costola, larga mm. 35, che presenta quattro nervature rivestite in pelle scamosciata marrone, è possibile leggere ciò che resta dell’indicazione sommaria del contenuto dell’opera: «...ct... li...istoria de Sicilia».
In buono stato di conservazione, anticamente appartenuto a Jerónimo Zurita (1512-1580) e a Bernardo Pereira Borrajo, entra in possesso della Biblioteca de Catalunya il 28 marzo 1928.
Note marginali in lingua spagnola autografe di Jerónimo Zurita.
Codice miscellaneo, riguardante la Storia di Sicilia, compilato tra il XV e il XVI sec.: in particolare le cc. 2-9 sono del sec. XV, le rimanenti del sec. XVI.
Contenuto:
carte bianche: 4v, 6v, 9v, 48r-v, 64v, 65r-v, 179v;