Mazza, Iacopo

Reggio Calabria, 1450 - Napoli, 1519
Apparteneva ad una famiglia calabrese piuttosto nota: il fratello Angelo, infatti, fu dal 1460 giudice della corte stratigoziale. Iacopo entrò nell’ordine francescano, seguendo la regola osservante, del quale divenne ministro, per la provincia di Calabria, nel periodo ???; fu poi sospeso dall’incarico per motivi che oggi non appaiono chiari, forse per contrasti insorti all’interno dell’Ordine. Vissuto in Calabria, alla fine del XV secolo fu trasferito a Lipari, ove rimase confinato fino all’inizio del secolo successivo; successivamente si trasferì a Napoli, ove risiedette fino alla morte. La sua produzione letteraria annovera una serie di trattati didattici, ovvero